parco-ciaurroTERNI “Dopo i cestini continuamente divelti, le panchine rotte, i materassi trovati nei prati, il percorso della salute dato alle fiamme e i rifiuti sparsi ovunque, ora anche la targa dell’intitolazione del parco Ciaurro estratta e buttata a terra: è un episodio che indigna e assume per molti cittadini anche una forte connotazione simbolica”. A parlare è Michele Rossi,  vice presidente dell’associazione Terni Città futura,  che dice  “accantonando il valore simbolico, questo è l’ultimo gravissimo danno subito, frutto di una lunga serie di incursioni notturne che hanno come oggetto il frequentatissimo spazio verde. Da sempre richiediamo per questo spazio verde maggiori attenzioni, opportuni controlli ed interventi, e che si ponga dine alle continue vandaliche incursioni, anche in pieno giorno, ai  danneggiamenti e ai continui bivacchi. Sia dato a quello spazio, come per la soprastante Passeggiata, la dignità stessa del suo essere parco pubblico; con la sua funzione di luogo bello e attrattivo dove poter trascorrere all’aria aperta piacevoli ore in tranquillità o praticando salutare attività sportiva”. L’Associazione chiede alla Giunta maggiore attenzione per lo spazio verde del parco Ciaurro e della Passeggiata provvedendo ad avviare quel progetto di restyling troppo spesso promesso alla città e mai concretizzato. Anche l’associazione Terni Città Futura s’inserisce nella mobilitazione e nel  forte dibattito sulla festa Pd che si dovrebbe svolgere alla Passeggiata, dicono “sarebbe solo un’azione di prepotenza politica, si poteva tranquillamente spostare la festa a Voc. Staino area peraltro destinata da PRG ad ospitare simili eventi! Sembrerebbe  penoso che il parco della Passeggiata diventi oggetto di attenzione civico, mediatica e sopratutto amministrativa solo in relazione alla festa democratica e lo si dimentichi per tutto il resto dell’anno; non intervenendo con un serio progetto di riqualificazione del parco e di contrasto degli episodi vandalici”.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.