dalema“Quando io andrò a votare nel mio circolo, se Renzi si candida segretario, io voterò per un altro”. Lo ha detto Massimo D’Alema stasera in chiusura del suo intervento alla Festa del Pd di Firenze. “Se lui fa la scelta di impadronirsi del partito – ha aggiunto D’Alema – avrà un cammino molto problematico, perchè se lui sarà il segretario del Pd e anche il candidato premier, si troverà in una posizione molto logorante e rischierà di arrivare molto più debole all’appuntamento delle primarie”.

“Fare il segretario del Partito Democratico è estremamente impegnativo. A mio giudizio, poi io non ho l’energia di Renzi, il ruolo di segretario è difficilmente compatibile con ruoli istituzionali” Lo ha detto Massimo D’Alema stasera alla festa del Pd a Firenze, parlando di Matteo Renzi.

“La costruzione di un nuovo centrosinistra non consiste solo nelle primarie per la scelta del leader, è un impegno di lunga lena a cui Renzi potrebbe accingersi da subito”. Lo ha detto Massimo D’Alema stasera alla festa del Pd a Firenze. “Penso che sarebbe necessario avere una personalità – ha aggiunto – che lavori per costruire il nuovo centrosinistra e avere anche un segretario del partito. Si dimostra che essere il segretario del partito è un lavoro a se. E chi fa questo lavoro difficilmente riesce a fare bene anche l’altro”.

Ansa.it

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.