rifiutiPERUGIA  Sul fronte della raccolta differenziata degli imballaggi in plastica in Umbria sembra crescere la sensibilità: lo dicono i dati divulgati dal Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclaggio, il recupero di imballaggi in plastica (Corepla). 
Perugia più virtuosa di Terni Nel 2012 si registra infatti un incremento dell’8,3%. Il totale della raccolta nel 2012 ammonta a 8.071.970 chili, mentre nello specifico sono nove quelli pro capite destinati alla differenziata. Da segnalare, infine, i dati a livello provinciale: la provincia di Perugia fa la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica per il 91,53%, Terni si ferma al 60,61%. Per accrescere l’attenzione nei confronti della differenziata e del riciclo della plastica, lunedì l’I.C. Plesso Cianferini (via Narni) ospita la seconda edizione di “Non rifiutiamoci”, il progetto promosso da Movimento italiano genitori (Moige) e Corepla.
Già coinvolte cinque regioni La campagna di sensibilizzazione, alla seconda edizione, ha interessato nella prima edizione, di durata biennale, cinque regioni italiane (Lazio, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna e Umbria), coinvolgendo oltre 11mila studenti, 24.000 adulti fra genitori e docenti in 34 scuole elementari del territorio nazionale durante il 2011. Nel 2012 il tour ha, invece, raggiunto 21mila alunni e 45mila genitori in 36 scuole elementari di 5 regioni italiane (Lazio, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia).

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.