carabinieri4PERUGIA – Ancora una donna picchiata e violentata dal proprio fidanzato. E’ successo a Perugia. La vittima è una studentessa finita in ospedale con una prognosi di 30 giorni. Il fidanzato è un uomo di 22 anni originario del Congo, che è stato arrestato dai carabinieri.

I medici del pronto soccorso dell’ospedale di Perugia hanno riscontrato ecchimosi in ogni parte del corpo, una grave lesione alla orbita dell’occhio destro, ferite profonde al cuoio capelluto, morsi a un polpaccio. Appena le sue condizioni lo permetteranno, la giovane dovrà essere sottoposta ad un intervento chirurgico per il trauma all’orbita dell’occhio.

Era stata propria la ragazza a chiamare i carabinieri domenica mattina. Ha chiesto aiuto, ha dato l’indirizzo di casa, nel centro di Perugia. E ha detto di essere stata violentata e picchiata dal fidanzato. 

Ai carabinieri la giovane ha spiegato di aver iniziato da poco una relazione con il ragazzo, che sabato sera si ea fatto accompagnare a casa da lei e aveva preteso un rapporto sessuale e al suo rifiuto, sostiene l’accusa, l’ha “brutalmente violentata e picchiata.

Il ragazzo ai carabinieri ha negato tutto. Ha raccontato di aver passato il sabato sera in una discoteca a Ponte San Giovanni e di essere rientrato a casa con la ragazza, ma di non ricordare quello che è successo dopo. Nella camera da letto, però, i carabinieri hanno trovato dei vestiti sporchi di sangue, e macchie anche su due cuscini e sulle lenzuola. Alla fine l’uomo è stato arrestato. E’ accusato di violenza sessuale e lesioni personali.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.