verde seccoNARNI – “Il secco è la nuova essenza arborea della città?”. L’ironica e provocatoria domanda arriva dalla voce del capogruppo in Consiglio comunale del Pdl Sergio Bruschini che, scattando una serie di foto alla vegetazione presente in città, ha fatto notare come la maggior parte di essa sia secca. “Facendo un giretto – spiega il consigliere –  per via Cappuccini Nuovi, zona ospedale, giardini di san Girolamo o lungo le aiuole del parcheggio del Suffragio, si può notare quante piante, siepi, alberelli sono ormai completamente rinsecchiti. Uno scempio nei confronti delle piante e del decoro della città. Per fortuna quest’ anno la stagione estiva non è stata caldissima, anzi copiose piogge hanno fornito acqua a volontà al verde cittadino,  altrimenti chissà cosa avremmo trovato a fine estate”.

Le piante secche hanno stuzzicato la curiosità di Bruschini che è andato in Comune per capire cosa sia successo. “Ho cercato di capire qualcosa – afferma –  riguardo questa sciatteria, andando negli uffici del Comune che si occupano del verde pubblico. Ho saputo ciò: Narni ha una convenzione – appalto con una società che a chiamata esegue servizi di taglio e pulitura del verde. Ma siamo al solo taglio erba.  La manutenzione e  gestione dei giardini chi la esegue? Anche qui appalto – concorso con associazione, in questo caso cooperativa sociale. Il tutto stipulato a giugno. Allora cosa è successo? Perché questa manutenzione ai giardini non è stata eseguita?  Chi paga ora i danni arrecati per il rinsecchimento delle numerose piante? E la loro successiva ripiantumazione? E il danno di immagine alla città?

Sembrerebbe – conclude Bruschuni –  che per questioni burocratiche, la presa in consegna dei lavori sia iniziata in ritardo, se non addirittura mai partita. In più la società in questione dovrebbe eseguire il tutto a costo 0 in quanto l’appalto prevede come pagamento la pubblicità”.

Cronache24

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.