FRANCESCHINI_POMPEI_FRANAOggi, dopo ripetute forti piogge, è ceduto il terreno nella casa di Severus a Pompei. Come da  comunicato della Soprintendeza speciale, inoltre che sarebbe “interessata anche una piccola parte del muro di contenimento del giardino, sovrapposto al banco lavico del costone”.

La cosa è molto grave onde per cui non possiamo che chiedere le dimissioni immediate del ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi, le cui responsabilità sono palesi, e la cui inattività sul versante della tutela sta mettendo a repentaglio il nostro patrimonio culturale a cui tutto il mondo guarda con attenzione e preoccupazione.Onde per cui, siamo perfettamente concordi con Dario Franceschini quando sostiene che “il ministro debba prendere atto che la maggioranza del Parlamento ha chiesto un suo gesto di responsabilità attraverso le dimissioni e che quindi rassegni le dimissioni e che se questo non avverrà saremmo costretti a prendere iniziative conseguenti”. Inoltre ci appelliamo alla sensibilità del Presidente della Repubblica che, in quanto custode sommo della Costituzione, è anche padre dei Beni Culturali che proprio la Costituzione protegge, in quanto sommo giacimento di identità nazionale.

Ah ops! Il ministro dei Beni Culturali oggi è Franceschini! Ma guarda… piove, governo ladro, e nessuno è responsabile dell’acqua che cade su Pompei e fa crollare pezzi del nostro amatissimo patrimonio archeologico.

ILGIORNALE

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.