campo nomadi romaROMA Il 29 Settembre prossimo, alle ore 10,00, con ritrovo nella Piazza Muggia a Roma, Nuova Ponte Di Nona si appresta a vivere una grande Manifestazione.

Una Manifestazione pacifica ma eclatante che da tutti i residenti era sentita e attesa che ci fosse da tempo, ora più che mai attesa per l’aggravarsi sul Territorio di situazioni illegali collegate, vuoi per continuo degrado in ordine pubblico e di sicurezza che la presenza del Campo Nomadi di Via di Salone provoca e produce nel Quartiere, vuoi per quanto sta accadendo in merito alle occupazioni abusive ed illegali in atto sul Territorio.

Il problema del Campo Nomadi è ormai anche dichiarato dalle Forze dell’Ordine un problema che non è più gestibile, i fumi neri e acri dei falò accesi all’interno del Campo si sono moltiplicati negli ultimi mesi con una media di quasi uno ogni tre giorni, provocando un notevole inquinamento ambientale oltre a quello a danno della salute dei residenti.

foto1 – incendi nel campo nomadi in via di salone, Roma

occupato

palazzo occupato abusivamente in via cerruti , roma

Il degrado nelle Strade del Territorio provocato dagli zingari durante la ricerca di materiali nei cassonetti dei rifiuti ha raggiunto ormai livelli insopportabili anche dal punto di vista igienico, non serve a nulla da parte dei residenti fare una raccolta differenziata, quando poi ai bordi dei cassonetti stessi trovano i loro sacchetti aperti e sparpagliati dopo il passaggio degli zingari. Oltre a dare un’immagine desolante nelle Strade che non lo meritano è sicuramente la spavalderia illegale nello sporcare che spaventa i residenti, in balia di gente che nessuno controlla nelle loro illegalità continue comportamentali.

E’ gente con le sue leggi, che ruba dove ha l’occasione di rubare, che addestra i bambini a farlo già da quando sono piccoli, che circola con autoveicoli spesso senza assicurazione e in condizioni meccaniche da creare pericolo, che orina e altro per Strada dove gli capita, che sfrutta i minori nelle loro illegalità, poche di tante altre situazioni che certamente portano ad un limite di sopportazione, specie poi quando si è anche abbandonati dalle Istituzioni che dovrebbero impedire un degrado del genere.

Nuova Ponte di Nona poi sta vivendo anche il problema delle occupazioni abusive, situazioni che portano problemi ulteriori di ordine pubblico oltre a quello di un deprezzamento dell’immagine del Quartiere nato per essere un Territorio residenziale.

La convivenza con i residenti illegali è esplosiva, i residenti legali dei Condomini limitrofi a quelli occupati sono spesso fatti oggetto di minacce e provocazioni da parte degli occupanti illegali e per lo più devono assistere alla continua loro spavalderia di non pagare luce, acqua e gas per via di allacciamenti abusivi e per lo più pericolosi.

Anche in queste situazioni c’è silenzio assoluto da parte delle Istituzioni, normale poi che alla gente non gli rimane che scendere in Piazza per fare valere i propri diritti.

Quindi il 29 Settembre 2013 si vuole lanciare un forte segnale a quelle Istituzioni che hanno il dovere di intervenire prima che le situazioni possano degenerare in ordine pubblico.
Per qualsiasi informazione e contatto 329.7436217 – 340.5242338

Franco Pirina francopirina@libero.it

 

 

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.