suicidio_sorryPORDENONE Nei prossimi giorni avrebbe dovuto licenziare 100 dipendenti, ma ha preferito piuttosto, tragicamente, togliersi la vita. È la storia dell’ennesimo imprenditore italiano che non ce l’ha fatta. Mentre PD e PDL continuano a prendere in giro gli italiani spartendosi poltrone e posti per gli amici degli amici, a cominciare dalla presidenza della Repubblica, per poi passare a governo e commissioni, Fermo Santarossa,  non è riuscito a rassegnarsi a licenziare i suo dipendenti di vecchia data. Così, ha deciso di gettarsi nel laghetto del grande giardino che circonda la villa di via Oderzo a Prata di Pordenone, senza lasciare alcun biglietto per parenti ed amici. A trovare il corpo è stata la moglie dell’uomo, Graziella Bianchin.
Dopo essersi addormentato proprio accanto alla moglie, alle 4 del mattino Santarossa si è alzato e si è diretto al laghetto, dove ha compiuto il tragico gesto.

Signoraggio.it

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.