VETRINA-SPRANGATETERNI La Squadra Volante ha arrestato, nella notte tra giovedì e venerdì, in via Gramsci un ternano di 39 anni che dapprima, armato di paletto di ferro, avrebbe preso a sprangate una delle vetrine di un ipermercato e non riuscendo ad infrangerla, in preda alla rabbia, avrebbe dato fuoco con il suo accendino al contenuto di un cassonetto della raccolta differenziata della carta lì vicino. Percorrendo poi, sempre a piedi, Strada di Santa Maria Maddalena avrebbe preso a incendiare anche la vegetazione, ma è stato fermato poco dopo da una pattuglia della Squadra Volante, intervenuta su richiesta dell’addetto alla vigilanza dell’ipermercato. L’uomo, pregiudicato e tossicodipendente, avrebbe ammesso di essere l’autore dei reati; era stato comunque ripreso dalle telecamere dell’impianto di videosorveglianza dell’ipermercato mentre colpiva con violenza la vetrina. E’ stato perciò arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura. Venerdì mattina, in sede di udienza di convalida dell’arresto, il Giudice del Tribunale di Terni, Maurizio Santoloci, ha disposto la misura cautelare in carcere e ora l’uomo è detenuto nel carcere di Vocabolo Sabbione.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.