invito-1-fronteIl 12 giugno alle ore 17.30 presso la sala “Paolo Candelori” della fondazione Carit di Terni sarà presentato il volume dell’arch. Danilo Sergio Pirro “Enrico Lattes – L’architetto ritrovato” edito da Cangemi editore, Roma. Saranno presenti:  Dott. Mario Fornaci, Presidente Fondazione CARIT, Sindaco di Terni, On Leopoldo Di Girolamo. Coordina : Arch. Francesco Andreani – Associazione URBES. Interventi di: Arch. Aldo Tarquini già Dirigente all’Urbanistica Comune di Terni, Prof. Arch. Giorgio Muratore – Docente di Storia dell’Architettura Contemporanea alla Facoltà d’Architettura “Valle Giulia” – Roma. Seguirà la Proiezione di un filmato sull’opera dell’architetto Lattes. Saranno presenti: Mario e Elena Lattes. “Enrico Lattes. L’architetto ritrovato”  di  Danilo Sergio Pirro, editore Gangemi. Danilo Sergio Pirro, accingendosi allo studio del nuovo Piano Regolatore Generale di Terni, ha avvertito meritoriamente l’esigenza di lavorare a una sorta di archeologia del tema progettuale e, per questa via, ha incontrato la figura di Enrico Lattes, portandone alla luce due significativi piani urbanistici. Poi, per curiosità e passione intellettuale, è stato colto da una sorta di innamoramento per il collega così prematuramente scomparso, che lo ha portato non solo a ricostruirne l’opera, ma a ricostruirne l’intero iter progettuale si legge dalla prefazione di Luca Zevi. Opera incentrata sulla figura  di Enrico Lattes, che nel 1933 vince insieme agli architetti Saul Bravetti e Alberto Staderini, il concorso per il piano regolatore di Terni, progetto che tutt’ora plasma l’immagine della città. Nel maggio del 1934, proprio quando il gruppo di architetti si accingeva alla stesura della parte operativa del Piano, Enrico Lattes muore in un incidente stradale alle porte di Roma. Il fratello Guido, gli farà dedicare una via nella città di Terni; mentre l’architetto Mario Ridolfi innalzerà il suo monumento funebre nel cimitero israelitico di Roma.  Danilo Sergio Pitto si è laureato in architettura presso l’Università degli Studi di Firenze con una tesi di restauro architettonico. Lavora per un’importante Società multiutility italiana. Appassionato di storia dell’architettura, ha scritto alcuni saggi sulla materia. Collabora con la Fondazione Ugo Spirito e Renzo De Felice di Roma.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.