mussoROMA – “Dalle ore 15 tutti a piazza Montecitorio per dire NO PRODI al Quirinale. Vi aspetto!” scrive su Twitter il capogruppo alla Camera di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Al termine della riunione dei gruppi congiunti del Pdl si è appena conclusa e come annunciato tutti i parlamentari sono in piazza davanti Montecitorio per protestare alla scelta del Pd di candidare Romani Prodi alla Presidenza.

Un drappello di militanti di Casa Pound arriva davanti a Montecitorio e dai manifestanti ‘pro-Rodota” parte “Bella ciaò. E’ accaduto anche questo davanti alla Camera dei deputati dove il caos è adesso completo. Sin da ieri un gruppetto di cittadini grillini e del popolo viola scandiscono slogan a favore di Stefano Rodotà; a questi si sono uniti nel pomeriggio manifestanti del Pdl chiamati a protestare contro l’ipotesi che Romano Prodi possa salire al Quirinale. Quindi, a sorpresa, sono rumorosamente comparsi una trentina di militanti di Casa Pound, anche loro schierati contro Prodi. Nessun problema di ordine pubblico. La polizia schierata osserva tranquilla mentre i cameraman e fotografi riprendono la scena.

Intanto si fa notare, Alessandra Mussolini, nei corridoi di Montecitorio. La senatrice del Pdl veste infatti una t-shirt bianca con scritte a caratteri cubitali in nero, per esorcizzare l’elezione dell’ex premier ulivista al Colle: “No questo no. Il diavolo veste Prodi”.  Davanti, solo le parole: “No questo no”. Dietro la schiena, la spiegazione di un no tanto accorato: “Il diavolo veste Prodi”.

Alessandra Mussolini ha fatto anche il suo ingresso nell’Aula di Montecitorio con tanto di passerella fino allo scranno della presidenza. Fischi dal Pd, che chiede che la Mussolini venga fatta uscire dall’emiciclo.

Ansa.it

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.