sangemini (1)SAN GEMINI I lavoratori del gruppo delle acque minerali Sangemini, i sindacati di categoria, Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil e la rappresentanza sindacale unitaria (Rsu) alzano il tono della voce dopo lo sciopero con presidio davanti ai cancelli dello stabilimento messo in atto venerdì e ieri pomeriggio si sono riuniti in assemblea nella sala del consiglio comunale, messo a disposizione dal sindaco Leonardi.

Il 26 scade il termine del concordato in bianco, ma nelle ultime ore, sembra che si stata trovata un’intesa di massima per il passaggio di proprietà al gruppo Norda di Carlo Pessina, che possiede anche il marchio Gaudianello. Michele Racanella, segretario provinciale del sindacato rosso, è cauto. “Dalle informazioni che abbiamo, del passaggio di proprietà, è la soluzione più vicina al traguardo. La notizia appresa ancora non è ufficiale, ma appena ci sarà comunicata, chiederemo, come sindacato, un incontro”.

I tempi per il passaggio di mano saranno brevi? “E’ per prima cosa fondamentale che il giudice conceda una proroga, poi i nuovi soggetti dovranno mantenere i livelli occupazionali e avviare gli investimenti. Ovviamente le forze sociali non fanno il tifo per nessuno, ma auspichiamo chela vertenza si concluda presto e vada a buon fine”.
I lavoratori del gruppo Sangemini sono136, comprese le maestranze della Sangemini Fruit,da quattro anni in cassa integrazione.

La famiglia Rizzo Bottiglieri, che aveva rilevato il gruppo nel 2006 dalla Hopa di Emilio Gnutti, ha investito decine di milioni per rilanciare il prestigioso marchio, ma oltre al mercato, sempre più esigente, a mettere in crisi i conti economici è stato il contenzioso con il comune di Fiuggi, che ha assorbito tempo e ingentissime risorse. Eppure il direttore commerciale e risorse umane Gualdi, aveva annunciato per il 2013 l’intenzione di raggiungere 250milionidi pezzi complessivi, perché l’azienda aveva la fortuna di avere la disponibilità di un portafoglio prodotti adeguato a sostenere lo sviluppo.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.