polizia-tedescaUcciso in strada per per aver reagito a un insulto: uno sputo diretto alla sua ragazza. Domenico Lorusso, un ingegnere italiano di 31 anni – originario di Potenza ma residente in Germania – è stato ammazzato a coltellate a Monaco di Baviera. Il tutto per una lite banale.  Ad aggredirlo un uomoche, incrociando i due fidanzati in bicicletta lungo la ciclabile che costeggia l’Isar, all’altezza dei Erhardstrasse, ha insultato la donna, una ragazza di 28 anni, sputandole addosso.

Domenico non ci ha pensato due volte e ha fatto retromarcia per difendere la sua compagna. Si è fermato e ha chiesto spiegazioni del gesto. Ne è nata una colluttazione, sfociata nel delitto. L’assassino – un uomo probabilmente sui 35 anni, dalla corporatura media – ha tirato fuori un coltello e ha colpito l’ingegnere italiano. Poi si è allontanato a piedi. La fidanzata di Lorusso, che ha assistito alla scena, si è lanciata a soccorrerlo, chiedendo e ottenendo l’aiuto dei passanti, per portarlo nell’ ospedale più vicino. Domenico è arrivato ancora vivo al pronto soccorso, ma non ce l’ha fatta. Fatale, per lui, una coltellata al cuore. Sul caso indaga la polizia del Land del sud.

art su virgilio

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.