gelatoROMA – Quattro coni gelato consumati in piedi in un bar vicino Piazza di Spagna a Roma (per vedere l’immagine dello scontrino clicca qui). Totale? 64 euro, ovvero 16 euro a cono. Il conto, con tanto di scontrino fiscale, è stato dato a 4 turisti inglesi di Birmingham che non potevano credere che un cono gelato potesse costare 16 euro.Per giunta consegnato al bancone, non servito a un tavolino. I quattro hanno così iniziato a chiedere ai romani incontrati in via della Vite (pieno centro, vicino Trinità dei Monti), se fosse normale pagare così tanto. E no, tanto usuale non è davvero. La storia è arrivata sulle pagine della cronaca romana del Corriere della Sera, che riepiloga anche alcuni episodi del passato di conti particolarmente impegnativi recapitati a ignari turisti.

Si va dal caso del ristorante Il Passetto, che a due turisti giapponesi consegnò una ricevuta da 695 euro per una cena. O il caso di una turista americana che, dopo aver chiamato un’ambulanza privata si è vista presentare un conto da 1300 euro. E poi i casi, tanti, delle finte guide turistiche da 150 euro.

I quattro turisti inglesi hanno consumato coni di cialda con 3 gusti. Al Corriere un responsabile del bar spiega che i prezzi sono quelli: “Basta guardare, sono affissi ovunque. E dentro quei coni entrano anche 7 etti di gelato”.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.