coglioneROMA – Grana discarica per il sindaco di Roma Ignazio Marino. Perché mentre il sindaco continua a puntare sulla pedonalizzazione dei Fori parte della città è in fermento per più pratiche e “puzzolenti” questioni. C’è un dopo Malagrotta da gestire e discariche da trovare. Una delle aree possibili, individuata nella zona Selvotta, tra Laurentino e Ardeatino, ha subito fatto scattare le proteste dei residenti.  Nulla di deciso, ancora, visto che Marino si è preso 72 ore. Ma gli abitanti sono subito partiti con blocchi e presidi e l’affaire Selvotta è già arrivato in Parlamento.

 Indagine conoscitiva. “Presto un’indagine conoscitiva” per via della “popolazione in allarme” sulla nuova discarica per i rifiuti a Roma. Così il presidente della commissione Ambiente del Senato, Giuseppe Marinello, presentando un’interrogazione ai ministri dell’Interno Angelino Alfano e dell’Ambiente Andrea Orlando sull’emergenza rifiuti nella provincia di Roma per via del sito post Malagrotta.

“L’ipotesi di realizzare una discarica, nel municipio Roma IX – osserva Marinello – nelle aree comprese tra via Laurentina e via Ardeatina ed in particolare in località Selvotta e località Falcognana a seguito della chiusura di Malagrotta, crea una forte agitazione sociale nella popolazione”.

“Il rischio ambientale – prosegue il senatote del Pdl – è fortissimo è per questo che chiedo se siano state valutate, ed in base a quali criteri, possibili soluzioni alternative”.

“Gran parte del quadrante Laurentina-Ardeatina è stato sottoposto a vincolo paesaggistico con la dichiarazione di notevole interesse pubblico – spiega Marinello – l’eventuale scelta di dislocare un impianto per trattamento dei rifiuti e una discarica, potrebbe arrecare un danno enorme alla zona”. Per questo, conclude, “la commissione Ambiente del Senato avvierà al più presto un’indagine conoscitiva”.

Marino: 72 ore di tempo. ”Stiamo studiando e l’assessore all’Ambiente sta analizzando con cura la documentazione del commissario Sottile. È evidente che di tratta di una scelta che dal punto di vista tecnico-scientifico e dell’impatto sulla salute va valutata attentamente. Credo che nell’arco di 72 ore i tecnici di Regione e Comune avranno terminato le loro valutazioni e prenderemo serenamente tutti insieme una decisione”. Così il sindaco di Roma Ignazio Marino interpellato sulla questione rifiuti, a margine della visita al Museo laboratorio della mente..

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.