volante-polizia2ROMA – Uccide la moglie e si giustifica: ”Scherzavo, pensavo l’arma fosse scarica”. La donna, di 63 anni, è stata colpita al fianco. Ricoverata al San Camillo è morta intorno all’una del 4 settembre.

Secondo la versione riferita dall’uomo agli agenti del commissariato San Paolo, la moglie lo avrebbe visto in salone con la pistola calibro 45 regolarmente detenuta in mano e gli avrebbe chiesto se non avesse intenzione di spararsi. Lui a quel punto avrebbe risposto: “No avrei intenzione di sparare a te”. Il 73enne avrebbe poi premuto il grilletto puntando l’arma verso la moglie, colpendola ad un fianco.

La donna, di 63 anni, si sarebbe a quel punto rifugiata in bagno. Il marito, in stato confusionale, ha quindi chiesto aiuto ad una vicina che ha chiamato la polizia e i soccorsi.

L’uomo, 72 anni, è stato arrestato con l’accusa di omicidio colposo e attualmente è detenuto in carcere. Sono comunque in corso le indagini della Squadra Mobile di Roma per chiarire i dettagli della vicenda.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.