l43-sara-tommasi-gabriele-130715114702_mediumROMA – Ricoverata al Sant’Andrea di Roma dal 5 luglio scorso, nel reparto di psichiatria, Sara Tommasi continua comunque a far parlare di sé.
RICOVERO FORZATO. La 31enne è stata trasportata nel nosocomio contro la sua volontà il giorno dopo l’arresto di Federico De Vincenzo, produttore cinematografico, e Giuseppe Matera, distributore del ‘porno-sociale’ I Soliti noti, dietro le sbarre con l’accusa di aver drogato e violentato Sara durante le riprese della pellicola hard. Ad attenderla all’ospedale c’erano la mamma, Cinzia Cascianelli, e due psichiatri. Oltre alla ribellione della 31enne, anche l’amico Gabriele Paolini, il noto disturbatore televisivo, protesta.
SCIOPERO DELLA FAME A OLTRANZA. L’uomo ha annunciato l’inizio di uno sciopero della fame e della sete che continuerà fino a quando non gli permetteranno di incontrare la paziente. Paolini prosegue il digiuno dallo scorso 11 luglio. E ha promesso di andare avanti fino alla morte se a Sara non verrà concesso di uscire dall’ospedale.

Lettera43

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.