sindaco savonaSembra che i Sindaci ‘italiani’ siano ossessionati dal fare le marchette agli zingari. Anche il Comune di Savona ha deciso la ristrutturazione del campo nomadi a spese dei cittadini. Costo: 100mila euro. Soldi che verranno sottratti alla sistemazione di strade e al sostegno degli anziani.

Sono stati i dirigenti comunali e in particolare il direttore generale Vincenzo Filippini a richiamare l’amministrazione alla necessità di un intervento immediato.

I lavori predisposti dall’amministrazione guidata dal renziano Berruti, prevedono il rifacimento di impianto elettrico, fognature, servizi igienici e impianto idrico. L’importo ipotizzato – che crescerà – è di circa 100 mila euro.

L’alternativa sarebbe lo sgombero dell’area ma l’amministrazione non la prende nemmeno in considerazione. Sarebbe ‘razzismo’, non permettere ad un’etnia di vivere a spese della società in modo abusivo.

Nei mesi estivi, gli zingari arrivano fino a 200, si fanno la ‘vacanza al mare’ in un campeggio attrezzato gratuito. E Berruti ha deciso di renderlo più accogliente per questi ‘turisti’.

VoxNews

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.