BOLOGNA – Tensione e scontri in Piazza Galvani a Bologna dove stasera è previsto un comizio del leader di Forza Nuova, Roberto Fiore. Un centinaio tra studenti e giovani del mondo antagonista bolognese, seduti a terra, sono stati spinti dall’intervento delle forze dell’ordine – schierate in tenuta antisommossa – fuori dalla piazza, con una serie di cariche, lungo via Farini fino all’altezza della vicina Piazza Cavour.

E’ già alta a Bologna la tensione in vista della manifestazione elettorale di Forza Nuova che si svolgerà in piazza Galvani, alle 19.30. Nelle vicine piazza Maggiore e piazza Nettuno ci saranno, dal tardo pomeriggio, presidi antifascisti.

Alcuni attivisti del collettivo Hobo, inoltre, poco dopo mezzogiorno, hanno interrotto il consiglio comunale, esponendo uno striscione con scritto ‘Consiglio comunale complice dei fascisti’ che è stato immediatamente sequestrato dai vigili urbani.

Quattro studenti sono rimasti feriti e sono dovuti ricorrere alle cure dei medici durante gli scontriFerito lievemente anche un agente rimasto contuso nel parapiglia che si è creato, e alcuni altri studenti raggiunti dalle manganellate.

Ansa

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.