gdf todiTODI La guardia di finanza di Todi ha scoperto una società cooperativa che nel 2009 e nel 2010 non ha presentato le dichiarazioni ai fini delle imposte sui redditi, dell’Iva e dell’Irap, non ha versato ritenute d’acconto operate ai suoi dipendenti per un valore di circa 200mila euro ed ha impiegato 5 lavoratori in maniera irregolare.

L’operazione, preceduta da un lavoro di raccolta di prove attendibili delle violazioni fiscali riscontrate, è stata eseguita nei confronti di un’impresa dei servizi logistici relativi alla distribuzione delle merci ed ha consentito di scoprire il particolare meccanismo di evasione attuato.
In esito all’attività svolta, i finanzieri sono quindi riusciti a ricostruire la posizione fiscale della società cooperativa, e hanno quantificato l’evasione complessiva: 2.250.000 euro ai fini delle imposte dirette, circa 900mila ai fini Iva e circa € 2.250.000 ai fini Irap.
Gli amministratori della società sono stati quindi segnalati alla Procura di Perugia e nei loro confronti è stato eseguito un provvedimento di sequestro preventivo per equivalente che ha interessato fabbricati, terreni agricoli, depositi bancari e 4 autoveicoli per una cifra complessiva di 105mila euro.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.