scuolaROMA – Scuola, si assume: dopo le proteste dei sindacati sono state sbloccate le immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2013/2014. Su 183mila sono 11.268 i posti fissi concessi dal ministero dell’Economia.

Come spiega Salvo Intravaia su Repubblica, 1.274 cattedre andranno ai docenti della scuola dell’infanzia: un dato che andrà diviso tra i vincitori del concorso e supplenti inseriti nelle liste provinciali.

Agli insegnanti della scuola primaria (cioè le elementari) andranno 2.161 cattedre, ai professori delle scuole medie 2.919. Per i docenti dellesuperiori sono stati sbloccati 3.136 posti. In tutto le posizioni per gli insegnanti di sostegno agli alunni disabili saranno 1.648. Agli educatori dei convitti nazionali andranno 68 posti, alle scuole comunali e provinciali che da settembre passeranno allo Stato andranno 62 cattedre.

I posti saranno assegnati per metà in base alle graduatorie provinciali e per l’altra metà in base ai risultati del concorsone bandito dall’ex ministro Francesco Profumo. Nessuna immissione in ruolo per il personale Ata, cioè amministrativi, tecnici e ausiliari.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.