impresaSPOLETO Undici milioni di euro per i servizi finanziari delle imprese umbre. Gepafin ha sottoscritto nei giorni scorsi una convenzione con la Banca Popolare di Spoleto che mette a disposizione del sistema delle piccole e medie imprese regionali importanti risorse destinate alla capitalizzazione ed al finanziamento.
“Il versamento di 3 milioni di euro da parte della Banca Popolare di Spoleto – hanno dichiarato il presidente Salvatore Santucci e il direttore Marco Tili di Gepafin – consente infatti di attivare ulteriori 8 milioni di euro circa di fondi strutturali della Regione Umbria. Degli 11 milioni di euro complessivi, 5 milioni saranno destinati ad operazioni sul capitale di rischio e 6 milioni per rilasciare garanzie che permetteranno di attivare circa 12-13 milioni di finanziamenti bancari”.
Gepafin, società finanziaria partecipata dalla Regione, ha sottoscritto l’accordo in qualità di capofila dell’associazione temporanea d’imprese Prisma 2, costituita da Zernike Meta – Ventures, Fidimpresa Umbria, Fidindustria Umbria, Co.Se.Fi.r., Consorzio Umbria Fidi,  Co.Fi.Re. Umbria, Co.Re.Fi. Cooperativa Regionale Fidi, Umbria Confidi, Apifidi Umbria.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.