silvia_chizio-300x300ROMA – Commissariato Facebook: dopo Massimo Di Cataldo e Anna Laura MiliacciSilvia Chizio, modella e mamma di trent’anni, ha postato sul social network le foto delle presunte violenze del compagno. La notizia è riportata dalla Stampa.

Silvia Chizio, che nel 2007 ha partecipato al concorso di Miss Italia, avrebbe postato delle immagini che raccontano episodi di presunta violenza. Tra i post sul social network si legge:

Il silenzio uccide la dignità.. Io sono stata troppo tempo in silenzio. Ora basta!Chi mi ha fatto questo ed ora continua a farmi del male non merita comprensione, non merita il mio Silenzio e nemmeno la mia Paura. Non merita nulla! È solo un Mostro. Io non starò più zitta!

Anche la Stampa riporta alcune frasi della modella: 

“Ero sposata, incinta di sei mesi con una gravidanza a rischio quando è successo la prima volta. Stanca dei suoi viaggi di piacere in Russia e della mia solitudine quotidiana ho detto basta. Per questo sono stata ferocemente picchiata e presa a calci. La querela per lesioni gravi è partitadall’ospedale. Ma io poi per paura ho ritrattato tutto. Lui prometteva di farsi curare, di cambiare, ma questo è stato solo il primo episodio di una lunga serie di violenze”.

Alle accuse ribatte l‘avvocato dell’ex marito, Paola Tavani, che al Gazzettino Nordest ha detto: “Questa reazione è fatta solo per screditare la figura del mio cliente che si riserva di valutare se vi sono estremi penali nelle dichiarazioni pubblicate su Facebook dalla signora Chizio”.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.