ospedale città di castelloCITTA’ DI CASTELLO Sospetto caso di malaria all’ospedale di Città di Castello. Un uomo sulla quarantina originario dell’Algeria è stato ricoverato nel nosocomio cittadino con febbre altissima e respiro affannoso, sintomi che fanno pensare alla nota malattia tipica soprattutto di Africa e Asia. In isolamento, è vigile e costantemente monitorato. Non è in pericolo di vita. Il suo caso, pur trattandosi, al momento, di un sospetto e non di una diagnosi suffragata da riscontri clinici, in fase di completamento, è stato segnalato come da prassi sanitaria dal dipartimento e prevenzione della Asl e da malattie infettive. L’uomo era tornato quasi un anno fa nel paese di origine, dove probabilmente ha contratto il morbo.

Nessun allarmismo In Italia non esiste pericolo di contagio visto che manca il vettore della trasmissione. La malaria colpisce turisti, viaggiatori (che non si sono sottoposti profilassi preventiva) o immigrati provenienti dalle aree endemiche di molte zone dell’Africa e dell’Asia trasmettendosi con le punture di insetto.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.