piazza affariLo spread Btp-Bund scende a 265 punti base col rendimento del decennale al 3,89%. Cala sotto i 300 punti (298) il differenziale della Spagna col tasso sui Bonos al 4,22%.

Piazza Affari accelera ulteriormente in attesa del nuovo governo. Il Ftse Mib guadagna il 2% a 16.335 punti. In cima al listino FonSai (+2,54%), Mps (+2,53%), Mediolanum (+2,69%). Cede, invece, l’1,81% Saipem.

WALL STREET APRE POSITIVA – Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,59% a 14.653,82 punti, il Nasdaq avanza dello 0,69% a 3.256,12 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,50% a 1.570,27 punti.

ASIA CONTRASTATA, TOKYO -0,2%, SIDNEY +1% – Seduta contrastata per le principali borse orientali, con Tokyo (-0,29%), Hong Kong (-1,01%), Shanghai (-2,19%) e Seul (-0,4%) in calo a differenza di Sidney (+1%), spinta dalla ripresa delle quotazioni dell’oro. Pesa il rallentamento dell’economia cinese, secondo le anticipazioni della banca Hsbc, mentre l’attesa per i dati europei sulle Pmi spinge sui futures del Vecchio Continente, a differenza di quelli Usa, in vista dei dati del pomeriggio e della trimestrale di Apple a borsa chiusa.

Difficoltà a Tokyo per i bancari Sumitomo (-4%) e Mizhuo (-1,83%). Ha fatto invece il botto dopo le previsioni sul 2013 Oki Electric (+20,51%). Favorite dai conti anche Tosoh Corporation s (+7,66%) e Nec Corporation (+7,58%). Pesante ad Hong Kong per la catena dell’abbigliamento Belle International (-3,48%), a due velocità invece a Sidney gli estrattivo-minerari Mirabela Nickel (-24,32%), penalizzata dalle previsioni sulla produzione del 2013, Coalsour Mines (+11,43%) e Perseus Mining (+4,74%)

Ansa.it

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.