Ultime notizie: “Il Sudtirol non è più Italia”. Il video-provocazione della Klotz

tirol-300x165BOLZANO – Video provocatorio degli attivisti di Südtiroler Freiheit, un video di cinque minuti dove viene mostrato ciò che accadrebbe in provincia di Bolzano se venisse approvato il referendum sull’autodeterminazione.

 

 

 

read more

Afghanistan, Halima è accusata di adulterio: il padre la uccide davanti alla folla

donne-afghanistan-245x280AB KAMARI (AFGHANISTAN) – Halima, lo scorso aprile è stata giustiziata in piazza dopo un processo sommario durato qualche minuto. La ragazza era accusata di adulterio: mentre il marito si trovava in Iran, la ragazza aveva trascorso del tempo con un altro uomo.  read more

Perche’ non c’è al mondo emozione cosi’: La macchina di Santa Rosa.

santa rosaVITERBO – Ore 23,52 “Santa Rosa fuori”. Con questo urlo il capofacchino Sandro Rossi ha chiuso il Trasporto della Macchina di Santa Rosa al culmine della salita che porta al santuario. Un trasporto eccezionale lo ha definito Massimo Mecarini presidente del Sodalizio bagnato dallo spumante per festeggiare il miracolo che si è compie ogni 3 settembre da otto secoli a questa parte. read more

Pd, Matteo Renzi: “Segretario, pronto. Congresso e regole”

renzi_festapd“Io sono disponibile a guidare il Pd ma poi decidono gli elettori”. Così Matteo Renzi alla festa del Pd di Genova lancia ufficialmente la sua candidatura alla segreteria del partito. Direzione elezioni: “Il punto non è quello che faccio da grande ma quello che facciamo insieme per un partito che non read more

Folla di fedeli alla Porziuncola per il Perdono. “La porta del cuore di Dio e’ sempre aperta”

perdono 3ASSISI Si è tenuta nella mattinata di giovedì nella basilica papale di Santa Maria degli Angeli la solenne celebrazione eucaristica del Perdono di Assisi, officiata da padre Michael Perry ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori. read more

Napoli, si dà fuoco per protesta nell’ufficio del sindaco: morto in ospedale

SI DA' FUOCO E MUORE:NEGOZIANTE,ERA SEMPRE PRONTO AD AIUTAREIl titolare di un negozio di fiori di Ercolano si è dato fuoco nell’ufficio del primo cittadino del paese, dopo avere costretto tutti i presenti a lasciare la sala e averli minacciati con un coltello. L’uomo, 58enne, si è cosparso di liquido infiammabile e si è lanciato dalla finestra.

Ricoverato in condizioni disperate all’ospedale all’ospedale Cardarelli di Napoli, il negoziante, identificato come Antonio Formicola, è morto per le gravissime ustioni riportate. Un passante è rimasto leggermente contuso da un estintore lanciato dall’ufficio del primo cittadino, nel tentativo di spegnere il rogo. Un poliziotto che ha tentato di fermare il fioraio ha riportato alcune escoriazioni.

Il negoziante avrebbe compiuto il gesto per non avere ottenuto un permesso di stallo, ovvero un posto riservato alla sua auto davanti all’esercizio di cui è proprietario. Dopo il suo gesto, il Comune è stato assediato da una folla di quattrocento persone, che ha contestato duramente il sindaco di Ercolano, che non si trovava però nel palazzo.

Molti degli esercenti che hanno il negozio vicino al municipio hanno abbassato in segno di protesta le saracinesche. Gli esercizi di via Resina accusano le autorità di averli abbandonati e di non tenere conto delle loro problematiche.

art su ilgiornale