All’ AST si pensa a una sola linea “a caldo”: a rischio altri 260 posti di lavoro

colataTERNI Ci siamo. Il tempo delle tattiche è finito. Questa settimana si saprà di più su chi effettivamente vuole acquistare l’Acciai Speciali Terni. Quattro soggetti (due fondi di investimento, il gruppo cinese Tsingshan e la cordata formata da Aperam, Marcegaglia e Arvedi) nelle scorse settimane hanno visitato il sito integrato di viale Brin. read more