Renzi all’Ue ‘basta con i compiti a casa’ Renzi a Bruxelles: ‘Non dobbiamo rassicurare’. Conferma priorità governo: ‘Lavoro e crescita’

renzyBasta con il “costante refrain italiano per cui si dipinge l’Europa come il luogo dove veniamo a prendere i compiti da fare a casa. L’Italia sa perfettamente cosa deve fare e lo farà da sola per il futuro dei nostri figli”. Così il premier Matteo Renzi a Bruxelles risponde a chi gli domanda dei conti dell’Italia. read more

Laura Boldrini: Io terza carica, Bmw imposta da Sicurezza, casta non mi ammalio’

boldriniPOLLICA (SALERNO) “Non sono stata ammaliata dalla casta”,

disse Laura Boldrini in quel di Pollica, provincia di Salerno. E disse anche:

“Io sono la terza carica dello Stato”. read more

Pensioni, trasporto, marittimi, attori, sportivi: sarà 1 o 2 anni dopo

pensioniROMA – Via libera del Cdm al “regolamento che armonizza i requisiti minimi di accesso al sistema pensionistico per alcune tipologie di lavoratori” (servizi di trasporto, spettacolo, marittimi, sportivi professionisti) inizialmente esclusi dall’applicazione della riforma Fornero. Lo rende noto Palazzo Chigi spiegando read more

Sergio Cofferati: “Pd, non vedo pericoli di scissione ma di evaporazione”

cofferatiROMA – “Io non vedo pericoli di rottura del Pd, di scissione. Vedo la possibilità dell’esaurimento, dell’evaporazione“. Sergio Cofferati, ex leader della Cgil ed eurodeputato del Pd, lo ha dichiarato in un’intervista al Corriere della Sera. Secondo Cofferati anche il sostegno delle piazze a Matteo Renzi è frutto di “poteri di suggestione e non a fatti concreti”. read more

Letta e Alfano distanti su Berlusconi. Fonti Pdl: “Governo non cadrà, ma…”

letta_alfanoROMA – Angelino Alfano e Enrico Letta hanno terminato il faccia a faccia del 21 agosto, ma le loro posizioni sull’agibilità politica di Silvio Berlusconi sono “distanti”.

Dopo tre ore di confronto il premier e il vice premier non hanno trovato read more

Kyenge: su Fb ‘sparatela’, indagato Accusato di diffamazione aggravata da incitamento odio razziale

cecile-kyenge-130502155545_mediumROMA Un cittadino romano, M.S., che scrisse sul profilo Facebook del ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge ‘Sparatela subito’ è indagato dalla procura di Modena per diffamazione con l’aggravante dell’incitamento all’odio razziale. read more