Saviano fustiga Perugia: citta’ crocevia della droga, lo sanno tutti

Programma televisivo Che tempo che faPERUGIA Dopo Travaglio e Stella al Festival è tornato anche Saviano. I “fustigatori” piacciono, sono la voce di chi non ha voce, la gente e soprattutto i giovani amano ascoltare chi ha il coraggio di parlare e denunciare, anche se lui confessa la consapevolezza d’essere considerato da molti una persona scomoda, spesso sgradita, rifacendosi al pensiero leopardiano che“l’umanità non odia chi fa il male ma chi lo racconta”. read more