Nel 2013 l’Umbria perderà 4490 posti di lavoro, peggio della media nazionale

operaioMercato del lavoro in movimento nel 2013. Movimento, però, segnato più dalle uscite che dalle entrate. Secondo uno studio del sistema informativo Excelsior realizzato da Unioncamere e ministero del Lavoro l’Umbria perderà 4.490 lavoratori, perdita che in percentuale si traduce in un meno 2,8, saldo ben superiore rispetto alla media nazionale (-2,2%). read more