TERNI – Il presidente della Repubblica ha firmato nei giorni scorsi il decreto, notificato ora al Comune di Terni, che nomina la commissione straordinaria di liquidazione per l’amministrazione della gestione e dell’indebitamento pregresso e l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione dei debiti. Il provvedimento di nomina, secondo l’articolo 253 del Testo unico degli enti locali, si è reso necessario per lo stato di dissesto del Comune di Terni. I tre incaricati sono:il dirigente Massimiliano Bardani, il viceprefetto aggiunto Eleonora Albano, il segretario comunale Giulia Collosi.
L’organo straordinario di liquidazione  provvede alla rilevazione della massa passiva; all’acquisizione e gestione dei mezzi finanziari disponibili ai fini del risanamento anche mediante alienazione dei beni patrimoniali; alla liquidazione e pagamento della massa passiva.
In ogni caso di accertamento di danni cagionati all’ente locale o all’erario, l’organo straordinario di liquidazione provvede altresì alla denuncia dei fatti alla Procura Regionale della Corte dei conti.

UmbriaDomani

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.