spoleto comuneSPOLETO Più che un “buco” potrebbe trattarsi di una voragine, indiscrezioni da Palazzo arrivano addirittura a ipotizzare conti in rosso per circa 10 milioni di euro. Il maxi- riaccertamento sui residui del bilancio del Comune di Spoleto si concluderà tra lunedì e mercoledì, ma ormai l’impressione è che la città sarà chiamata a fronteggiare uno squilibrio economico-finanziario consistente.
Se la cifra devastante trapelata ieri mattina, a margine del summit blindatissimo tra l’assessore Paolo Proietti, il dirigente dell’area Finanziaria Vincenzo Russo, il segretario generale Mario Ruggieri e il super esperto Dante De Paolis, assente il sindaco Daniele Benedetti, dovesse essere confermata si aprirebbero interrogativi inquietanti sulle misure da mettere a punto per ripianare le anomalie contabili.
E non è un caso se qualche giorno fa il Comune ha parlato per la prima volta, pur bollandolo come “eventuale”, di Piano di rientro pluriennale. Ma 10 milioni di euro, tanto per intendersi, pesano poco più di un quarto dell’ultima manovra di bilancio.

Servizio integrale nel Corriere dell’Umbria del 30 agosto

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.