terremoto-nord-31-300x300ROMA – Una forte e prolungata scossa di terremoto è stata avvertita alle 12:33 nel Nord Italia. L’epicentro è a 2 km da Fivizzano, in provincia di Massa e Carrara, e di magnitudo di 5.2 Richter con profondità 5.1 km. Il centro sismologico americano Usgs, invece, stima il sisma in 5.1 Richter e profondità di 10 km. Non risultano al momento danni a persone o cose(*).

Una seconda scossa di magnitudo 3.1 è stata registrata tra le province di Massa e Lucca dopo la prima. E subito dopo se ne sono registrate altre tre, una di magnitudo 2.6 alle 12.46, una di magnitudo 2.2 alle 12.50 e una 2.3 alle 13.02. Tutte con epicentro Fivizzano e con una profondità da 1,2 a 8,7 chilometri.

Il terremoto è stato sentito dalla Liguria alla Toscana e al Veneto, con segnalazioni da Firenze fino a Padova e anche ad Ancona, nelle Marche. In Emilia, teatro di un grave sciame sismico nel maggio 2012, zona sono arrivate molte telefonate ai centralini dei Vigili del Fuoco e le persone sono uscite da uffici e abitazioni. A Milano il sisma è stato avvertito nei piani alti.

A Milano la scossa è durata qualche secondo, ma è stata sentita in numerose città del Nord del paese come Bologna, Firenze, Livorno, Genova e Torino. Al momento i vigili del fuoco “non hanno ricevuto richieste di soccorso nè segnalazioni di danni”.Squadre di vigili delle zone più vicine all’epicentro sono comunque al lavoro per verificare direttamente la situazione. La Protezione Civile ha fatto sapere che sono in corso verifiche sulla situazione.

Una doppia scossa sismica prolungata è stata avvertita anche in Emilia, ai piani bassi delle abitazioni. Sono arrivate nei minuti successivi molte telefonate allarmate ai centralini dei Vigili del Fuoco. In alcuni casi le persone sono uscite da uffici e abitazioni. La scossa è stata avvertita precisamente a  Modena poco dopo le 12.30. Al momento non si registrano danni a persone o cose. E’ stata sentita fino in appennino dove già nei giorni scorsi se ne erano registrate altre. E’ stata preceduta anche da un forte boato.

BlitzQuotidiano

(*)MASSA CARRARA – Segnalati, secondo quanto riportato dalla redazione regionale del Tg della Rai, alcuni crolli in Lunigiana, a Fivizzano e a Casole. Una persona sarebbe rimasta ferita in località Postella.

Secondo le prime indicazioni giunte alla sala operativa della protezione civile della provincia di Massa Carrara, sarebbero rimaste danneggiate alcune abitazioni con la caduta di tetti.

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.