violenza-donneTERNI Faceva il padrone a tutti gli effetti nei confronti di moglie, suocera, cognata e fidanzato di quest’ultima. Insomma teneva sotto scacco un’intera famiglia, in particolare nella gestione dei soldi, con atti persecutori, percosse e minacce. Queste le accuse che hanno portato i carabinieri della stazione di Terni a eseguire la misura cautelare di “allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalle persone offese” nei confronti di un uomo di 41 anni, di origini albanesi.
Negli ultimi tempi, ad esempio, la suocera e la cognata si sono allontanate da casa, situata nella zona di Lungonera, perché non sopportavano più i maltrattamenti. L’uomo, dai racconti delle vittime, era arrivato a pedinarle, minacciarle sul luogo di lavoro, danneggiare l’auto. Ma non è finita qui. Le avrebbe anche minacciate che se non fossero rientrate a casa le avrebbe violentate. Purtroppo si tratta dell’ennesimo caso di violenza domestica, una violenza sottile e silenziose che causa comunque gravi ferite.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.