tariconeTERNI Pietro Taricone è morto il 29 giugno 2010. A tre anni dalla sua scomparsa, il ricordo è ancora vivo nell’animo di chi ha condiviso con lui, ritagli di vita insieme. Tutti però, lo abbiamo un po’ conosciuto; ha addolcito le giornate di molti telespettatori della prima edizione del reality show per eccellenza.In tanti si sono dati appuntamento sui social network per salutarlo, messaggi e ricordi si rincorrono su Facebook. Oggi, è un po’ il “Grande fratello” di tutti i concorrenti  delle tredici edizioni: un sorriso spontaneo, l’accento napoletano e gli occhi, dolci e profondi, così tanto da bucare lo schermo. Appassionato di paracadutismo, la mattina del 29 giugno 2010 si era lanciato come era solito fare presso l’avio superficie di Terni, ma a seguito di una manovra errata o azzardata, è precipitato. Neanche un delicato intervento chirurgico, durato oltre nove ore presso l’ospedale Santa Maria di Terni,  è riuscito a salvargli la vita. Pietro Taricone è morto poco dopo. “Chiunque lo ha conosciuto non lo dimenticherà”. E’ Pasquale Lamanna a parlare. Non ha mai dimenticato il suo amico Pietro Taricone. Il loro rapporto non si esauriva in una semplice relazione tra un coiffeur ed il proprio cliente ma andava ben oltre, proprio per l’umanità e la bontà che distingueva uno dei personaggi più noti della casertanità degli ultimi tempi. Per questo, a tre anni dalla scomparsa del “guerriero”, Pasquale Lamanna, barbiere di fiducia di Pietro e la sua famiglia, lo ricorda con la celebrazione di una messa di suffragio nel suo paese di origine San Felice a Cancello. L’appuntamento è per domenica 30 giugno alle 9,30 nella parrocchia di San Leonardo Abate nella frazione Casazenca. A celebrare la funzione commemorativa, autorizzata dai familiari di Pietro, sarà il parroco don Ciro.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.