pasticche_ecstasy_NDuecentoottanta nuove droghe circolanti in Italia, di natura sintetica ma anche vegetali. Potenti, tossiche e pericolose, anche perche’ di facile reperibilita’. Sono le nuove sostanze psicoattive (Nps), individuate su territorio italiano ma anche su quello europeo, forti di un mercato che utilizza soprattutto Internet e va di pari passo a quello dei farmaci contraffatti.

“Ragazzi giovanissimi hanno accesso a sostanze psicoattive, un elenco vastissimo di sostanze messe sul mercato e propinate ai ragazzi soprattutto attraverso la rete, luogo di incontro di tutti i ragazzi del mondo”, e’ l’allarme lanciato dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, nel corso della conferenza stampa che ha presentato a Palazzo Chigi il Piano di azione Nazionale sulle nuove sostanze psicoattive, realizzato dal Dpa in collaborazione con il ministero della salute.

Il piano- si apprende nel corso dell’incontro- sara’ presentato in 10 citta’ italiane con una campagna itinerante; domani si terra’ il primo incontro all’università Cattolica di Roma, con un corso di aggiornamento tecnico scientifico. “Al fine di assicurare una risposta efficace al diffondersi delle droghe sintetiche”, ha dichiarato Lorenzin, “che creano danni per la salute pubblica e a quella dei nostri ragazzi, realizziamo questo primo update sulle principali caratteristiche delle Nsp individuate, mettendo a punto una serie di indicazioni strategiche e di obiettivi”.

Sul tema delle Nsp sono state date indicazioni strategiche sia a livello internazionale, sia a livello europeo; la scorsa settimana la Commissione europea ha sollecitato i Paesi membri a coordinare la lotta contro queste nuove sostanze psicoattive, pericolo per la societa’.

art su virgilio

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.