francaTERNI Trovato il profilo genetico dell’omicida di Franca Abumen. Le nuove tecnologie della polizia scientifica avrebbero permesso particolari indagini sul test del dna delle tracce rinvenute sul corpo della sfortunata giovane e sul luogo di ritrovamento, che avrebbe fornito agli investigatori un particolare profilo genetico che potrebbe corrispondere all’assassino, si legge sul Corriere dell’Umbria, compito  degli inquirenti è quello di associargli un volto e un nome. Sono trascorsi esattamente 4 mesi da quella domenica di dicembre, quando nel bosco di Stifone,  nei pressi di Narni Scalo era stato rinvenuto il corpo senza vita, poi dall’autopsia si era appreso essere stata strangolata, della prostituta nigeriana 27enne Franca Abumen. Gli accertamenti medico legali avevano confermato quanto era emerso già ad una prima ricognizione esterna della salma: la morte per strangolamento. Infatti intorno al collo della vittima era stato trovato un laccio in tessuto, utilizzato per il delitto, forse il laccio di una borsa. La giovane, dagli accertamenti medico legali,  avrebbe anche una ferita sul volto, forse un ematoma dovuto presumibilmente alla colluttazione con l’assassino, ma non si escluderebbe che la donna sia stata aggredita da più persone. Questa ferita va interpretata e potrebbe rappresentare una conferma dell’ipotesi che il delitto si sia consumato nell’ambito di una “punizione finita male”. I carabinieri non escludono  alcuna pista:  dal racket della prostituzione, la più accreditata, ma non vengono esclusi altri scenari come una rapina finita male, o il cliente che ha perduto la testa. In un primo momento grazie all’esame delle prove da parte del Ris e alle testimonianze raccolte, si era anche giunti ad un identikit con un nome, ma dopo vari riscontri si era scoperto avesse un alibi, quindi nulla di fatto.  Gli inquirenti sarebbero, però, adesso ottimisti perché l’indagine avrebbe fatto registrare degli improvvisi passi in avanti, incrociando i tabulati telefonici con le intercettazioni ambientali e altri riscontri, ora con la novità del profilo genetico.

TerniMagazine

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.