alcol-testTERNI Viaggiava a zig-zag in via Tre Venezie, a Terni. Non si tratta di un nuovo sport, ma dell’effetto assai pericoloso, dell’alcol al volante. Ieri pomeriggio, intorno alle 16, un ternano di 37 anni alla guida di un furgone ha evitato per un pelo uno scontro frontale con un’altra auto. E, ovviamente grazie alla prontezza del conducente che viaggiava sulla corsia opposta.
La scena è stata osservata in diretta dagli agenti della volante che proprio in quel momento passavano di lì. Gli agenti hanno subito azionato sirena e lampeggiante, intimando l’alt, ma solo dopo alcune centinaia di metri, sfiorando di continuo il marciapiede, il furgone è riuscito a fermarsi.  A bordo due fratelli ternani. Il più giovane, che era alla guida, è risultato visibilmente ubriaco, infatti non riusciva a scendere dal mezzo, pronunciava frasi sconnesse e faticava a tenersi in piedi, emanando, secondo il racconto della polizia, un fortissimo odore di liquore all’anice. Sottoposto all’alcol test è risultato con un tasso alcolemico nel sangue pari a 2,68 grammi per litro. Considerato che il minimo consentito dalla legge è di 0,50 grammi, l’uomo era al limite del coma etilico. Il 37enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, il suo furgone è stato sequestrato e la patente è stata ritirata.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.