casaTERNI 26 anni di carcere per Claudio Lupi e 24 per Gianfranco Strippoli – presunti basisti – 20 anni a testa per il ‘palo’ Daniel Buzdugan e per la colf-complice, Angela Cioce. Queste le richieste formulate giovedì 23 giugno, di fronte alla corte di assise di Terni, dal pm Barbara Mazzullo. Il processo è quello legato alla tragica rapina del 28 aprile del 2015, sfociata nell’omicidio del 91enne Giulio Moracci nella casa di Gabelletta dove viveva con la moglie Fioranna. Dopo il pm hanno l’avvocato Andrea Colacci, legale delle parti civili, e l’avvocato difensore di Lupi, Donatella Panzarola. Venerdì 25 giugno è il turno degli altri legali difensori: Francesco Mattiangeli, Sara Giovannelli, Giuseppe Squitieri e Aldo Poggioni. Si avvicina così a grandi passi la sentenza che potrebbe giungere nel pomeriggio. Gli autori materiali della rapina-omicidio – i 20enni rumeni Gheorghe Buzdugan ed Elvis Epure – sono stati già condannati all’ergastolo dal gup Maurizio Santoloci che, nella sua sentenza, ha analizzato anche le lacune del sistema giudiziario italiano in relazione ai reati predatori compiuti da bande di soggetti senza scrupoli, spesso con metodi paramilitari.

Corriere dell’ Umbria

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.