umbria_mobPERUGIA Aumenti che possono arrivare a punte di 64 e 82 euro. Rispettivamente per la fascia più esosa degli abbonamenti scolastici e per l’omologa degli universitari. Con un +10% secco. Una mazzata per le famiglie. Per questo Comuni e Province si stanno opponendo alla proposta di ritoccare all’insù non le corse semplici (più 30%) da un euro – che si farà – ma gli abbonamenti. L’Idv va all’attacco.
“Ricordo a tutti che la Provincia di Perugia detiene la maggioranza delle quote di Umbria Mobilità e che l’Idv voterà contro ogni ipotesi di rincaro dei biglietti. Mi auguro che anche le altre forze si pronuncino coerentemente”. Franco Granocchia, capogruppo Idv in Provincia, annuncia dura battaglia contro i rincari della maggiore azienda di trasporto pubblico locale.

Servizio integrale nel Corriere dell’Umbria del 21 agosto

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.