TAV«Un’escalation di violenza che fa male non solo a noi imprenditori ma a tutta la Val di Susa. E soprattutto al movimento No Tav». Commenta così Ferdinando Lazzaro l’attentato incendiario compiuto nella notte in Val di Susa contro la Italcoge, l’azienda di cui è uno dei titolari. Era circa l’1,00 quando qualcuno ha dato fuoco a un cassone contenente materiale plastico, tentando di incendiare le gomme di una pala meccanica: appena due ore prima l’imprenditore era ospite della trasmissione «Virus», in onda su Rai 2, dedicata in parte alla situazione in Val di Susa. In valle insomma sale la tensione. Tanto che «andare avanti in queste condizioni è sempre più difficile», aggiunge Lazzaro. «Di più non riesco a dire». L’imprenditore non è nuovo a episodi di questo tipo: in passato aveva subito altre aggressioni.art su corriere

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.