kombiROMA – Addio al furgoncino della Volkswagen. IlKombi è stato nella storia del rock come un protagonista del festival di Woodstock nell’agosto 1969, in quella del Pop con i Beatles, in quella del Surf, dei movimenti giovanili, della moda e del design e nell’arte di Andy Warhol. L’auto chiuderà la sua carriera nel 2013, dopo 63 anni di vita.

Nato in Germania nel 1950, come riporta il Corriere dello Sport, il Kombi ha avuto una seconda serie denominata T2 prodotta in Europa fino al 1979, continuando poi a sopravvivere in Brasile, dove aveva debuttato nel 1957.

La decisione di porre fine ad una leggenda automobilistica come poche nasce dalla impossibilità da parte di questa vettura di adeguarsi alle normative più recenti in materia di sicurezza, dunque ai crash test soprattutto frontali, inimmaginabili con quell’abitacolo cosi avanzato.

La filiale brasiliana di Volkswagen realizzerà una Kombi Last Edition, una versione celebrativa e finale in solo 600 esemplari numerati con certificate di autenticità, dal prezzo di 28.000 euro ciascuno.

BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.