Yaritza-Oliva-300x149PURRANQUE (CILE) – Una giovane ragazza di Purranque, Yaritza Oliva, soffre di una strana condizione agli occhi che più volte al giorno la costringe a piangere lacrime di sangue: emolacria.

Yaritza ha avuto i primi sintomi poche settimane fa. La ragazza si è recata presso il vicino ospedale di Puerto Montt dove però i medici le hanno semplicemente prescritto un collirio per alleviare il bruciore agli occhi, senza riuscire a dare una spiegazione dello strano fenomeno.

Yaritza in un primo momento ha pensato di essere affetta da una forma di congiuntivite o da una qualche infezione. Ad un certo punto è arrivata anche a temere che quelle lacrime fossero delle stigmate.

Alejandro Lutz, oftalmologo della Clinica Las Condes di Santiago, ha esaminato i filmati e le foto della ragazza, escludendo che si tratti di una congiuntivite, batterica o virale. Secondo l’oculista cileno la causa della rara patologia della quale soffre la giovane potrebbe originare dall’emofilia, da un’alterazione delle piastrine o dall’uso di farmaci.

Esistono altri tre casi documentati di emolacria: due ragazze indiane e un ragazzo americano. Tutti e tre sono stati sottoposti ad approfonditi test clinici che però non hanno portato ad alcuna diagnosi certa. C’è chi sospetta si tratti di sintomi legati a difetti della coagulazione del sangue, chi ipotizza una ancora sconosciuta e rarissima patologia e chi arriva a citare la sindrome di Munchausen.

 BlitzQuotidiano

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.