laura winklerBOLZANO (BOZEN)  – E’ stata trovata morta in un burrone la ragazzina di Brunico scomparsa due giorni fa. Per tutta la giornata erano proseguite le ricerche di Laura Winkler, sparita domenica pomeriggio. I tre “cani molecolari” impiegati da soccorritori e forze dell’ordine si erano fermati – anche oggi – subito fuori dal paese all’altezza della Statale della Pusteria, nelle immediate vicinanze di un albergo. Da qui in poi si perdevano le tracce della tredicenne.

Il tragico rinvenimento, secondo quanto riferisce l’Alto Adige, è avvenuto in un crepaccio poco distante dell’abitazione dei nonni. Il corpo è già stato recuperato con l’ausilio di un elicottero.

Da un primo esame, sarebbero state escluse responsabilità di altre persone. Sarebbe stato un tragico incidente. La ragazza si sarebbe arrampicata su alcune rocce, perdendo l’appiglio. Il pubblico ministero Axel Bisgnano non si sbilancia: “Tutte le ipotesi restano aperte”. Sarà però l’autopsia a fugare ogni dubbio

Estratto da Repubblica, articolo completo sul sito

Lascia un commento

Name and email are required. Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.